Un nuovo decennio di sviluppo sostenibile nel Mediterraneo
Gennaio 29, 2020
Misurare l'impatto della scienza dei cittadini
6 Marzo 2020

D-Nasi nei Royal Docks, Londra

Una nuova Pilota di D-Noses il progetto nell'area Royal Docks di Londra è stato avviato all'inizio di febbraio 2020. Il 5th e 23rd di febbraio, Mappatura per il cambiamento ha organizzato due seminari nella zona per incontrare i residenti interessati alle questioni ambientali nel loro quartiere.

L'immagine è tratta da British Commerce and Industry 1934: The Post-War Transition 1919-1934. Pubblicato nel 1934 da Russell-Square Press, Londra, Regno Unito.

Royal Docks l'area prende il nome da tre banchine, Royal Albert, Royal Victoria e King George V Docks, completate nel corso del 19th e l'inizio del 20th secolo. Storicamente, avrebbero ospitato navi di grandi dimensioni che non potevano essere ancorate ulteriormente a monte. Inizialmente un grande successo commerciale, i Docks furono gradualmente abbandonati a causa dei cambiamenti nelle modalità di trasporto delle merci commerciali e furono chiusi al traffico commerciale nel 1981.

Ciò nonostante, i Royal Docks subirono un completo ri-sviluppo residenziale e commerciale dagli anni '1980 in poi. Questo boom edilizio portò alla nascita di diverse nuove aree residenziali, strutture come l'ExCeL Exhibition Centre e l'Aeroporto di Londra City. Oggi, oltre all'aeroporto, l'area ospita diverse potenziali fonti di inquinamento degli odori, come un impianto di trattamento delle acque reflue, un centro di riciclaggio e un traffico intenso dovuto alla presenza di Canary Warf, un quartiere centrale degli affari.

L'attività di Smell Pen in un seminario tenutosi il 23 febbraio nei Royal Docks.

Per avviare il pilota, Mappatura per il cambiamento contattato diverse istituzioni, come il Newham Council, l'autorità responsabile dell'area Royal Docks e diversi centri comunitari. Durante i due seminari tenutisi a febbraio, i partecipanti sono stati introdotti al Metodologia D-Noses e principi della scienza dei cittadini, e sono stati invitati a raccogliere dati nel corso dell'anno per costruire un 'mappa delle prove'dell'inquinamento da odori nella loro zona. Nel futuro prossimo, Mappatura per il cambiamento parteciperà a una giornata di divertimento sulla biodiversità e cercherà di raggiungere un pubblico più ampio della zona.

Il pilota è attualmente al 5th fase di Strategia di coinvolgimento dei D-Noses: raccolta dati. Dopo che i problemi di odore e le parti interessate nei Royal Docks sono stati identificati (1st e 2nd fase), il problema dell'inquinamento da odori è stato inquadrato nel particolare contesto dell'area e il progetto pilota è stato progettato di conseguenza, in modo da raggiungere un pubblico il più ampio possibile (3rd e 4th fase). Arriva il pilota del Royal Docks 8 altri progetti pilota D-Noses in corso, in Cile, Portogallo, Italia, Germania, Spagna, Bulgaria e Grecia. Altri aggiornamenti in arrivo!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Bulgarian BG Catalan CA English EN French FR German DE Greek EL Italian IT Portuguese PT Spanish ES