Foto di Enes su Unsplash
Coinvolgere le comunità colpite a Barcellona e Sofia: a che punto siamo?
October 23, 2020
Foto di Kristen Morith su Unsplash
Ultimo, ma non meno importante: aggiornamenti dai piloti D-NOSES in Portogallo
4 Novembre 2020

Competenza in materia di odori: un'intervista con uno degli esperti di odori di D-NOSES

Foto di engin akyurt su Unsplash

Foto di engin akyurt su Unsplash

Odori: che dire di loro? Abbiamo intervistato Gerhard Schleenstein, esperto di odori di D-NOSES, sull'argomento.

Gerhard Schleenstein è uno degli esperti di odori su cui lavora D-NASI. È consulente ambientale senior, con 18 anni di esperienza lavorativa. Si è laureato in Ingegneria Ambientale all'Università Tecnica di Berlino e ha conseguito un Master presso l'Università di Lüneburg. Nel 2009, Gerhard ha fondato Ecotec, una società di consulenza ambientale specializzata in rifiuti solidi e liquidi e gestione degli odori, con sede in Cile. Ecotec è stata in particolare incaricata dal Ministero dell'Ambiente cileno di redigere una tabella di marcia per la regolamentazione globale degli odori nel paese. Oggi ci porta alcuni spunti sugli odori.

Potresti presentarti brevemente: cosa significa essere un esperto di odori?

Una volta qualcuno mi ha detto che la parte più lunga del nostro genoma umano è legata agli odori. Pertanto, tutti dovrebbero o potrebbero essere esperti di odori. Quanto a me, in realtà non sono molto bravo ad annusare e, peggio ancora, a gustare. Tuttavia, ho lavorato per quasi 20 anni nella gestione dei rifiuti e nel trattamento delle acque reflue, quindi quando entro in un impianto di trattamento, posso vedere e annusare se funziona correttamente. Essendo prima un ingegnere e poi un esperto di odori, per me la competenza consiste nell'analizzare la natura del problema e poi nel cercare di risolverlo.

Quanto sappiamo attualmente dell'inquinamento da odori e del suo impatto?

Conosciamo tutti gli odori e potenzialmente anche l'inquinamento da odori, quindi penso che [esperti di odori, nota dell'editore] so parecchio sulla questione. Norme tecniche per gli odori sono stati sviluppati ormai da più di 30 anni. Tuttavia, c'è molta scienza interessante dietro gli odori e l'odore da scoprire: per esempio, se pensi ai sensori recentemente sviluppati che possono identificare le malattie analizzando il tuo respiro. [Per ulteriori informazioni sull'argomento, puoi avere una lettura qui, nota dell'editore]
Quali sono le principali sfide incontrate durante la misurazione degli odori?

Misurazione degli odori [using metodi tradizionali, nota dell'editore] è molto costoso e puoi fare molti errori. A causa di problemi di costo, in qualità di esperto probabilmente prenderete solo pochi campioni di odori e quindi non siete affatto sicuri che il vostro campione sia rappresentativo del processo industriale. Basti pensare ai cicli di produzione industriale che possono variare durante l'anno o anche su base giornaliera. Nell'intero processo di campionamento, conservazione e trasporto del campione, analisi di laboratorio e modellazione della dispersione in seguito, si può facilmente avere un'incertezza di diverse centinaia di percento se non eseguita con diligenza.

Pensi che le attuali normative sugli odori in vigore nel tuo paese di residenza siano appropriate per contrastare l'inquinamento da odori?

Vivo in Cile, anche se sono tedesco. La regolazione degli odori è ancora assente come altrove, ma è migliorata negli ultimi dieci anni. Il 2020 è stato l'anno della prima proposta concreta di regolamento sugli odori per i maialini. È impegnativo, ma si concentra solo sulla misurazione delle emissioni. Il problema è che nei suinetti si hanno principalmente sorgenti passive complesse da quantificare, come stalle a ventilazione naturale o enormi aree per il trattamento a terra del liquame. Qui, misurando gli odori, affronteremo la "questione dell'incertezza" di cui parlavo prima. Sfortunatamente, il regolamento proposto non si preoccupa dei nasi dei vicini e non considera le misurazioni presso i recettori per verificare se la modellazione della dispersione porta a risultati corretti.

In che modo il coinvolgimento dei cittadini è prezioso, o no, per gli esperti di odori?

Il primo consiglio per uno qualsiasi dei nostri clienti è di essere un vicino buono e responsabile. La cosa peggiore che puoi fare, come industria, è non prenderti cura delle persone che ti circondano. Il feedback dei cittadini è vitale per qualsiasi industria che emette odori se vuoi migliorare. Coinvolgere i cittadini a volte non è facile, soprattutto se l'esperto di odori ha un background puramente ingegneristico, come me. Tuttavia, lo scopo di ciò che facciamo è migliorare la qualità della vita delle persone, quindi, abbiamo bisogno che siano impegnate, altrimenti sicuramente falliremo. 

Mille grazie a Gerhard per il suo contributo!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Bulgarian BG Catalan CA English EN French FR German DE Greek EL Italian IT Portuguese PT Spanish ES